Regolamento ASD 2021

                                                   REGOLAMENTO ASSOCIATIVO ANNO 2021

 

    Con il presente Regolamento si ha la necessità di portare a conoscenza di tutti gli iscritti all’A.S.D. i vari aspetti che l’iscrizione al gruppo comporta, soprattutto alla luce delle molteplici e diversificate attività̀ che essa sostiene. 

MTB Adventure di fatto si presenta a Bologna come l’unica associazione che sviluppa una serie di progetti con lo scopo principale di promuovere la disciplina della Mountainbike e ogni attività̀ ad essa correlata nel campo dell’Outdoor a 360°, oltre alle manifestazione competitive. Coinvolgendo in particolar modo coloro i quali non hanno intenzione di partecipare alle gare ma semplicemente di passare le giornate facendo giri ed escursioni diversificate, divertendosi in tranquillità̀. Si considera di particolare rilevanza il settore della formazione che vede la Scuola di Mountainbike, MTB Adventure sempre impegnata nei vari corsi dedicati agli adulti, ai ragazzi e bambini che si avviano alla disciplina della Mountainbike; di rilievo anche l’attività̀ promozionale in ambito provinciale e nazionale, attraverso l’Associazione Mountainbike Italia, oltre alle manifestazioni competitive. 

Il 2020 è stato un anno molto difficile per tutti e le nostre aspettative erano alte. Ma non ci aspettavamo di avere davanti a noi una stagione così positiva anche se davvero impegnativa. Tutti i corsi programmati sono andati in SoldOut e ci hanno “Costretti” a programmare altre date; I corsi per bambini/ragazzi hanno visto partecipare 63 allievi per tutto il periodo di esecuzione (Maggio-Ottobre). Responsabilmente non abbiamo voluto programmare escursioni a causa delle problematiche logistiche delle strutture alberghiere, a causa delle ristrettezze COVID-19 ma contiamo per il prossimo anno di fare almeno una “Via degli Dei in MTB” e “Via della Lana e della Seta in MTB” e cominciare a lavorare su nuovi progetti con la collaborazione dei nostri tecnici diplomati Accompagnatori di MTB, che hanno sono sempre molto attivi e contribuiscono alla crescita della nostra Associazione. “La Via degli Dei” e “La Via della Lana e della Seta” sono due escursioni di grande risalto ma che vedono partecipi ancora pochi Accompagnatori, mentre l’organizzazione di altri eventi potrebbe dare maggior risalto all’Associazione, dare maggior possibilità ai diplomati di essere impiegati e contribuire ad implementare il numero dei Soci praticanti.

Meglio può̀ essere fatto nell’ambito escursionistico e associativo, soprattutto per via del fatto che l’organico sociale non ci ha consentito di organizzare con disinvoltura, escursioni guidate nel territorio provinciale per via della mancanza di personale qualificato, disponibile, ad assolvere detto incarico. “La Via degli Dei” e “La Via della Lana e della Seta” sono due escursioni di grande risalto ma che vedono partecipi ancora pochi Accompagnatori, mentre l’organizzazione di altri eventi potrebbe dare ancora più risalto all’Associazione, maggior possibilità ai diplomati di essere impiegati e contribuire ad implementare il numero dei Soci praticanti. 

Il continuo crescere dei soci dimostra che siamo sulla strada giusta e che siamo diventati un vero punto di riferimento per la Mountainbike Bolognese e ritengo quindi necessario continuare a disciplinare i rapporti associativi e le modalità̀ associative, come negli anni precedenti, al fine di garantire la trasparenza nei rapporti e nelle procedure associative, garantendo una gestione equa e democratica dell’Associazione e delle varie fasi organizzative previste nel corso della gestione ordinaria e straordinaria della stessa e dei vari impegni che si affronteranno nell’arco della stagione. 

Quanto seguirà̀ non vuole di certo essere un “libro dei comandamenti” ma di sicuro una traccia ben chiara e semplice che racchiude ogni formula associativa e la gestione degli incarichi che il Presidente distribuirà̀ a seconda della disponibilità̀ e competenze specifiche dei soci. Tutto ciò in virtù del fatto che MTB Adventure è nata come Centro Nazionale di AMI, pertanto tutta l’area formativa sarà seguita dai Soci che si sono diplomati e si diplomeranno alla Scuola Nazionale Maestri di Mountainbike. 

Auspicio del Consiglio Direttivo è stato fino ad ora e continuerà ad essere quello di una sua scrupolosa attenzione da parte di ogni iscritto, nel rispetto dell’Associazione e degli altri Soci, così da non arrecare danni materiali e di immagine ad MTB Adventure Bologna Team.

 
Tuttavia, al di là di ogni specifica indicazione riportata nei vari articoli che seguiranno, si ritiene doveroso quanto opportuno porre l’accento su un unico punto, forse il più semplice quanto il più importante: 

IL BUON SENSO! 

        IL PRESIDENTE

        Franco RIMONDI 

 

ARTICOLO 1:  IL PRESIDENTE 

Il Presidente, nell’esclusivo interesse dell’Associazione: 

1.      ha la responsabilità̀ della gestione dei materiali (abbigliamento, gazebo, biciclette, attrezzature didattiche e altro) che potrà delegare a persona fidata su disponibilità̀ della stessa;

2.      ha l’esclusiva responsabilità̀ della gestione della cassa ordinaria (iscrizioni, fondi per trasferte, spese di gestione, rimborsi spese stabiliti, trofei) con l’obbligo di redigere a fine anno una situazione contabile. In questo incarico sarà̀ coadiuvato dal Segretario/Tesoriere;

3.      ha l’obbligo, in nome e per conto dell’Associazione, di mantenere i rapporti diretti con gli Sponsor/Società̀ sportive/Enti in genere collegati all’attività̀ del Team. In questo incarico sarà̀ coadiuvato da persona fidata da lui stesso nominata;

4.      Ha la responsabilità̀ della gestione e del buon andamento delle attività̀ previste dal calendario sia nell’ambito della formazione, sia delle attività̀ escursionistiche, sia nell’ambito promozionale. Tale responsabilità̀, in caso di assenza verrà̀ ricoperta da persona appositamente nominata dal Consiglio Direttivo. 

ARTICOLO 2:  IL CONSIGLIO DIRETTIVO 

1.      Il Consiglio Direttivo dell’Associazione Sportiva Dilettantistica MTB Adventure Bologna Team è organo preposto all’interno della stessa a prendere le decisioni che riguardano tutte le attività̀ dell’Associazione;

2.      Il Consiglio Direttivo si riunirà̀ per pianificare il calendario delle attività̀ dell’anno in corso che verrà̀ approvato in base ai fondi disponibili e alla disponibilità̀ del personale che potrà̀ partecipare;

3.      Il Consiglio Direttivo si riunirà̀ per pianificare le quote di affiliazione, i gadgets previsti per essa; i costi dei corsi, i rimborsi e le spese per attività̀ promozionali;

4.      Il Consiglio Direttivo si riunirà̀ ogni qualvolta sia necessario valutare spese di natura straordinaria;

5.      I membri del Consiglio Direttivo sono indicati al punto 5 dell’Atto Costitutivo 

ARTICOLO 3:  MODALITÀ DI ISCRIZIONE, QUOTE SOCIALI, MOROSITÀ 

1.  MODALITA’

a.   Per diventare Socio di MTB Adventure Bologna Team è necessario presentare domanda scritta attraverso il modulo previsto, da sottoporre all’approvazione del C.D. che potrà̀ decidere alla prima riunione successiva alla presentazione della domanda, se accettarla o meno. L’aspirante socio dovrà̀ versare la quota di affiliazione scegliendola tra le tipologie di affiliazione che l’Associazione propone. In caso di rifiuto della richiesta da parte del consiglio direttivo, l’aspirante socio ne riceverà̀ la comunicazione comprendente sia la decisione, sia le motivazioni che l’hanno determinata e la restituzione della quota associativa. In caso d’ammissione il socio verrà̀ iscritto sul libro soci con decorrenza a partire dalla data di emissione della tessera sociale. L’Associazione ha la facoltà̀ di inviare eventuale comunicazione relativa all’accoglimento della domanda che potrà̀ essere fatta tramite lettera, email o sms;

b.   Il consiglio direttivo potrà̀ considerare l’iscrizione di quei candidati che abbiano versato solo la quota associativa senza aver compilato e sottoscritto il modulo di iscrizione, che dovrà̀ pervenire, correttamente compilato, nel minor tempo possibile;

c.   Il versamento della quota associativa implica l’accettazione delle norme statutarie e del regolamento associativo che, saranno inviati per conoscenza, per via cartacea o elettronica, al nuovo socio che ne faccia richiesta. 

 

2.  COMPORTAMENTO DEL SOCIO – SANZIONI 

a.   Il Socio deve tenere un comportamento dignitoso e rispettoso verso tutti; in particolare è tenuto, nell’ambito delle strutture sociali a rispettare le disposizioni generali emanate dal C.D. e quelle particolari date, di volta in volta, dai componenti il CD;

b.   Il Socio è obbligato a rispettare lo Statuto Sociale, il presente Regolamento e le norme prescritte dal regolamento FCI o dell’Ente alla quale il C.D. ha deciso di affiliarsi;

c.   Durante le riunioni, le uscite e le manifestazioni sono assolutamente vietati i turpiloqui, le bestemmie, i gesti osceni, gli sputi e le aggressioni o i tentativi d’aggressione; sono vietati tutti quei comportamenti lesivi della dignità̀ delle persone e del decoro. In caso di infrazione al presente punto si applicano i provvedimenti disciplinari che il C.D. deciderà̀ di emanare (ammonizione, sospensione o radiazione). I Soci sono tenuti a rispettare anche i provvedimenti disciplinari comminati dalla Giustizia Sportiva dell’Ente di affiliazione o della Federazione Ciclistica;

d.  Il Socio è OBBLIGATO, durante le uscite in Mountainbike/BDC/Gravel, ad indossare il Casco protettivo omologato, sia in salita che in discesa,  secondo la normativa vigente, perfettamente in linea con quanto previsto dai regolamenti tecnici di UISP e FCI o degli Enti della consulta alla quale il CD deciderà di affiliarsi; Ogni mancanza verrà valutata come lesiva dell’immagine di MTB Adventure Bologna Team che da sempre considera questo principio come indispensabile alla tutela della sicurezza del singolo;

e.  Tutti, nell’ambito Associativo, hanno il dovere di soffocare le polemiche e di non alimentarle in alcun modo per contribuire all’armonia sociale.

f.   I provvedimenti disciplinari (che hanno sempre inizio con la contestazione dell’addebito e che devono garantire il diritto di difesa dell’incolpato) che il Collegio dei Probi Viri puòadottare nei confronti dei Soci, degli aggregati e dei minori partecipanti alle attività sportive dell’associazione sono:

·   ammonizione;

·   sospensione a termine, fino al massimo di sei mesi;

g.   La qualifica di Socio si perde:

·   per dimissioni;

·   per morosità;

·   per espulsione.

3.  QUOTE SOCIALI 

a.   Tessera sociale ADVENTURE XC (costo 130€/120€ per le donne), Comprende il gadget (se disponibile); tesseramento CSI/UISP Ciclo-escursionista con certificato medico di base, o Agonistico FCI e certificato medico per attività̀ Agonistica sotto sforzo rilasciato da Medico Abilitato Medicina Sportiva; il completo Tecnico da ciclismo (salopette e maglia estiva) e la quota di affiliazione per poter accedere ai servizi che MTB Adventure mette a disposizione:

·       Accesso ai corsi tematici che vengono effettuati dalla Scuola di Mountainbike; 

·       Accesso alle convenzioni che l’Associazione stipula con Partner, strutture, associazioni e Aziende del settore; 

·       Accesso all’acquisto dei materiali tecnici e abbigliamento che l’Associazione mette a disposizione dei propri Soci;

b.  Tessera sociale ADVENTURE ENDURO (costo105) tesseramento CSI/UISP Ciclo-escursionista con certificato medico di base, o Agonistico FCI e certificato medico per attività̀ Agonistica sotto sforzo rilasciato da Medico Abilitato Medicina Sportiva, Comprende il gadget (se disponibile); La maglia Tecnica da Gara a Manica Lunga e la quota di affiliazione per poter accedere ai servizi che MTB Adventure mette a disposizione: 

·       Accesso ai corsi tematici che vengono effettuati dalla Scuola di Mountainbike; 

·       Accesso alle convenzioni che l’Associazione stipula con Partner, strutture, associazioni e Aziende del settore; 

·       Accesso all’acquisto dei materiali tecnici e abbigliamento che l’Associazione mette a disposizione dei propri Soci;

 

4.    FORMAZIONE


MTB Adventure Bologna Team ha al suo interno una componente composta da personale qualificato per fare corsi che riguardano il campo della Mountainbike e dell’outdoor. Questa qualifica avviene attraverso il conseguimento di un diploma di Maestro e Tecnico Formatore (Istruttore Nazionale) alla Scuola Nazionale Maestri di Mountainbike. In relazione alla normativa nazionale queste figure possono operare solo nell’ambito UISP all’interno di una Associazione Sportiva Dilettantistica e sotto mandato del Presidente della stessa, che ne è il diretto responsabile dell’operato. Per tutelare l’Associazione ed evitare di screditarla arrecando danno all’immagine della stessa e di tutti quelli che operano nel giusto protocollo, si ritiene assolutamente necessario attenersi a quanto segue: 

a.   Potrà̀ operare alla condotta dei corsi formativi, solo il personale che avrà̀ ricevuto il mandato dal Presidente tramite comunicazione scritta, anche per via informatica purché́ mantenuta agli atti; 

b.   Si riconoscono abili all’insegnamento ai corsi di tecnica di guida della Mountainbike solo coloro i quali abbiano conseguito la qualifica minima di Maestro di Mountainbike attraverso la Scuola Nazionale Maestri di Mountainbike; 

c.    Si riconosce la figura di aiuto istruttore durante i corsi di tecnica di guida della Mountainbike, solo per coloro i quali abbiano conseguito la qualifica minima di Accompagnatori di Mountainbike attraverso la Scuola Nazionale Maestri di Mountainbike e che siano ritenuti idonei dal Direttivo su nomina dello Staff tecnico; 

d.   Per quanto riguarda i corsi tematici (MTB Enduro/Freeride, Cartografia, GPS, Alimentazione, Meccanica e Manutenzione) la docenza potrà̀ essere tenuta da Maestri (vedi parag. “b.” di questo punto) che abbiano effettuato la specializzazione in uno di questi temi, sempre attraverso la Scuola Nazionale Maestri di Mountainbike. Il C.D. si potrà̀ avvalere di docenti esterni attraverso convenzioni stipulate da essa con enti, aziende e l’Associazione Mountainbike Italia. 

e.   Altre figure che certifichino qualifiche paritetiche potranno essere valutate dal Presidente in accordo con la Scuola Nazionale Maestri di Mountainbike . 

f.    Tutte le figure prima indicate dovranno osservare con massima attenzione i protocolli d’insegnamento che la Scuola Nazionale Maestri di Mountainbike divulga e mette a disposizione sul proprio sito. 

g.   Il materiale didattico dovrà̀ essere valutato e autorizzato dal Responsabile dell’Area Tecnica e approvato dal C.D. 

 

5.     ESCURSIONI


MTB Adventure Bologna Team è un’Associazione che organizza e gestisce Escursioni guidate che devono assolutamente differenziarsi dalle semplici uscite settimanali tra soci. Dette Escursioni potranno essere organizzate e gestite esclusivamente da coloro i quali abbiano conseguito almeno la qualifica di Accompagnatore di MTB attraverso la Scuola Nazionale Maestri di Mountainbike. Per tutelare l’Associazione ed evitare di screditarla arrecando danno all’immagine della stessa e di tutti coloro che operano nel giusto protocollo si ritiene assolutamente necessario attenersi a quanto segue: 

a.  Le uscite tra soci possono essere organizzate e gestite da ogni singolo socio attraverso l’utilizzo del Forum sul sito dell’Associazione, sui social network (in particolare Facebook ove esiste un gruppo di riferimento), o di comunicazioni tra soci. L’Associazione non sarà̀ responsabile di ciò̀ che accade durante la condotta di queste uscite; della buona o cattiva riuscita di queste, di incidenti accorsi ai soci durante le stesse e si rimanderanno eventuali danni fisici e materiali alle polizze assicurative individuali. Nel limite del possibile dette uscite dovranno essere adeguate ai partecipanti e viceversa, chi si fa carico di organizzare la giornata o le giornate è tenuto ad utilizzare il buon senso prevenendo ogni danno d’immagine e di screditamento dell’Associazione. Pertanto si ritiene quindi necessario che tutti i soci praticanti siano tesserati alla UISP o altra Federazione o ENTE al quale il C.D. decida di affiliarsi e che la partecipazione a dette uscite sia indirizzata ai Soci Tesserati o a scopo promozionale a coloro i quali manifestino l’intenzione di tesserarsi al Gruppo. l’Associazione si esclude, in ogni caso, da ogni responsabilità̀ verso i NON Soci che si aggregheranno a dette uscite. 

b.   Le Escursioni guidate potranno essere presentate al C.D. da coloro i quali abbiano la qualifica minima di Accompagnatore di Mountainbike(vedi punto 1 parag. “c”)che una volta approvate potranno essere messe in calendario e promosse sul sito. Vincolo principale è che i partecipanti all’escursione siano affiliati ad MTB Adventure. Il promotore della escursione sarà̀ il responsabile della buona o cattiva riuscita della stessa pertanto si dovrà attenere ai protocolli che potrà̀ richiedere al C.D. Il progetto dovrà comprendere tutto ciò che riguarda l’organizzazione ossia: 

·     Itinerario (descrizione, grafico, difficoltà, lunghezza, durata ipotizzata, varianti, ristori, ecc.) 

·     Costi (convenzione con ristoranti e alberghi) 

·     Rimborsi (spese e gettoni presenza degli accompagnatori) 

 

6.     ATTIVITÀ PROMOZIONALE                  

   a.  MTB Adventure Bologna Team possiede un sito per la promozione dell’Associazione, di tutte le attività che la vedono protagonista e degli sponsor che ne facciano richiesta   attraverso la promozione dei loro loghi. Detto sito è www.mtb-adventure.net

    b.   L’Associazione organizza e partecipa ad Eventi e Manifestazioni fieristiche che riguardino il settore del Ciclismo e dell’Outdoor. Sarà a cura del C.D. decidere a quali partecipare e quali mettere in calendario, valutando i costi e la disponibilità del personale. 

    c.     Alle attività̀ promozionali potranno partecipare anche i soci non diplomati in supporto alla manifestazione ma non potranno essere coinvolti all’interno del percorso di guida della Mountainbike qualora installato. 

    d.     Qual’ora disponibile ai soci diplomati potrà essere riconosciuto il gettone istruttore e il rimborso delle spese sostenute per partecipare all’evento. 

    e.     Qual’ora disponibile ai soci potrà essere riconosciuto il rimborso delle spese sostenute per partecipare all’evento. 

    f.      I partecipanti che daranno la preventiva disponibilità dovranno essere informati del fatto che l’attività sia a titolo volontario o a rimborso.

 

 

NEL RISPETTO                                                                                                                                         IL PRESIDENTE 

 

 

Scroll to top